mercoledì 18 ottobre 2017

Poker


Il gioco del poker ha origini antichissime, un tempo le carte da ramino venivano utilizzate come un passatempo, oggi la visione di questo gioco è nettamente cambiata, visto che si tratta di un gioco d’azzardo nel quale conta la fortuna e l’abilità del giocatore.

Il poker viene giocato in tutto il mondo e si presta a molti tipi diversi nel modo di giocarlo. Solitamente la forma più diffusa è quella americana che prevede l’utilizzo di 52 carte, il numero di giocatori è illimitato e offre numerose possibilità di vincita.

In Italia questa versione è utilizzata raramente, visto che il poker italiano prevede un numero di carte che deve essere strettamente legato al numero di giocatori. Quindi possiamo confermare che solitamente davanti al tavolo si possono sedere da 3 o 6 giocatori. Le carte presenti nel mazzo per ogni seme, sono in ordine decrescente, le seguenti:

A K Q J 10 9 8 7 6 5 4 3 2

Quindi, se sono quattro giocatori, si conterà 11 – 4 = 7

Si escluderanno, in questo caso, tutte le carte inferiori alla carta con valore 7.

Si giocherà con un mazzo di 32 carte. Nel corso di ogni singola mano il giocatore riceve cinque carte e dopo le varie puntate effettuate durante il gioco, vince chi ha realizzato la combinazione con maggiore valore.  Desideriamo ricordare ai giocatori inesperti che il valore delle singole carte va dall’asso (il maggiore) a scendere al Re e alle altre carte numeriche.

Nel gioco del poker è molto importante il bluff, si tratta di un’abilità del giocatore nel far credere agli avversari di avere nelle mani un punteggio molto forte, costrigendoli a non vedere la mano e a giocare il piatto pur non avendo nulla.

Il poker è proposto in diverse varianti e in questo articolo desideriamo mostrarvi le 3 versioni principali:

–         Texas Hold’em- questa versione del gioco del poker ha come obiettivo quello di accumulare soldi, come accade in qualsiasi variante del gioco, i soldi sono ottenuti vincendo il piatto. Quindi per riuscire a vincere e a guadagnare soldi, dovrete riuscire a essere l’ultimo giocatore rimante in gioco. In questa versione, a ogni giocatore vengono distribuite due carte coperte e messe 5 carte sul tavolo. Le fasi della partita hanno un nome diverso e prima di ognuna c’è un giro di puntate fino all’ultimo giro in cui si scopre chi è il vincitore.

–         Il draw Poker- Si tratta di una variante molto popolare semplice da giocare perché impostata sulle regole base. I giocatori ricevono dal mazziere una mano completa e hanno la possibilità di scambiare le carte poco interessanti, scambiandole con carte nuove. Solitamente questa versione viene utilizzata dai principianti del poker.

–         Stud Poker- questa variante si differenzia dal Texas Holdem perché non prevede la presenza di carte comunitarie. Per vincere una partita bisogna avere in mano 5 carte e realizzare la combinazione del poker. All’inizio tutti i giocatori mettono sul piatto una piccola cifra prima di cominciare, ogni giocatore riceve 3 carte ( 2 coperte e una scoperta) . Al secondo giro viene distribuita una 4 carta scoperta a tutti i giocatori e  poi il giocatore che ha ricevuto la carta più alta sarà il primo a puntare.

Per ulteriori approfondimenti sulle varianti del poker leggi anche:

poker texas hold’em
poker omaha
poker royal hold’em
poker online

SNAI CASINO

tb_it_david_300x250

Più Letti



Roulette Online

Segreti per vincere

Guide Giochi