domenica 19 novembre 2017

L’Italia batte USA e Regno Unito sui casino online legali

Data Pubblicazione marzo 15, 2013

Tenetevi forte perché non si tratta del solito articolo che tratta dell’arretratezza italiana nei confronti dell’America o di altri paesi anglosassoni, presi come modello. Questa volta è infatti l’Italia a vincere: quando si tratta di giochi di casinò online, è l’Italia ormai il modello di riferimento in Europa, ma anche oltreoceano, per quanto riguarda il sistema legislativo che regola il mercato del gioco online: non solo casinò, ma anche poker e scommesse sportive.

Fino a tutti gli anni 2000, infatti, è stato il Regno Unito lo stato con le leggi più avanzate in materia: mentre altrove c’erano situazioni di proibizionismo o di monopolio statale, gli inglesi varavano una legge che di fatto liberalizzava i casinò online. Il modello inglese ha cominciato tuttavia a vacillare per due motivi: uno perché alcuni famosi operatori inglesi, visto che la legge lo permetteva, hanno deciso di spostare la propria sede in paradisi fiscali, sfuggendo in questo modo al più oneroso fisco britannico; l’altro, perché è stato verificato il successo della legge che regola i casino online legali italiani, che è diventata il modello di riferimento in Europa.

È in effetti dal 18 luglio 2011 che in Italia sono legali i casino online, ma a differenza del Regno Unito, da noi non c’è stata una liberalizzazione del mercato. Le società di gioco per operare in Italia hanno infatti bisogno di una licenza, che può essere rilasciata dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS). Questo ha consentito di creare un mercato solido, con possibilità da parte dello Stato di controllare ed agevolare lo sviluppo armonico di un settore, su cui poter effettuare anche i relativi controlli. Tutto questo ha generato un mercato in costante espansione, nuovi posti di lavoro, entrate fiscali per lo stato ed anche una maggiore sicurezza per i giocatori, garantita dall’AAMS.

Negli Stati Uniti, invece, i casinò online sono illegali al momento: la conseguenza è che gli americani giocano lo stesso online, ma rivolgendosi a siti esteri su cui lo stato non ha controllo, né la possibilità di tutelare i giocatori: per una volta, quindi, siamo stati più pragmatici degli anglosassoni! Negli USA tuttavia, la legge lascia scoperto un aspetto: non vieta infatti che i singoli stati possano rendere legali i casino online al loro interno. Ecco quindi che alcuni stati USA hanno da poco approvato leggi a favore del poker o dei casino online all’interno dei loro confini … adottando leggi del tutto simili a quella italiana: non liberalizzando i casino online, ma concedendo licenza agli operatori autorizzati.

Tags: , ,

Commenti ( 0)

Comments are closed.
SNAI CASINO

tb_it_david_300x250

Più Letti



Roulette Online

Segreti per vincere

Guide Giochi